Un caffè contro l’abuso di potere

Spread the love

http://www.pupia.tv – Napoli – “Sono stati assegnati a compiti burocratici e non operativi” i due poliziotti motociclisti della Questura di Napoli ripresi in un video diventato virale sul web mentre prendono a schiaffi e insultano un giovane fermato dopo un inseguimento. Lo rende noto il questore Antonio De Iesu. Sulla vicenda è in corso un’indagine della Procura. “Stiamo istruendo una procedura disciplinare, che ha i suoi tempi” ha aggiunto il questore. De Iesu subito dopo la diffusione del video aveva annunciato provvedimenti rigorosi. “Amarezza. Profonda amarezza. Non ci sono altre parole, non riesco a trovarne altre per commentare quello che è successo”, aveva detto. Il “video choc” è stato ripreso con un telefonino da una finestra di via Santa Brigida nel primo pomeriggio di venerdì. Il malmenato è un giovane che consegna la spesa a domicilio, il quale non si era fermato all’Alt con il suo scooter. Inseguito e raggiunto dai poliziotti, uno di questi gli sferrava il primo schiaffo, l’altro lasciava cadere la moto di servizio a terra e dava un altro ceffone al fattorino, rivolgendogli pesanti insulti. “Sei scappato? Uomo di m…”. Il ragazzo si scusava e si giustificava: “Scusate, stavo lavorando…”. Un episodio che ha diviso gli utenti dei social, tra chi difende i poliziotti e chi li accusa di eccessiva violenza. (09.04.18)

 

Precedente Un caffè con Bioblu: Travaglio, Di Maio, il Pd e Butac

Rispondi