Un caffè per combattere l’autismo

Spread the love

Secondo l’Oms, nel mondo 1 bimbo ogni 100 ha un disturbo dello spettro autistico e il fenomeno è in crescita. In Italia, spiegano gli esperti del Bambino Gesù, il problema coinvolge circa 500.000 famiglie. “Bisogna avere l’onestà intellettuale di riconoscere che rispetto all’anno scorso nel nostro Paese è cambiato poco o nulla, sia in termini di trattamenti, che spesso sono le famiglie stesse a pagare, sia come presa in carico dei pazienti autistici quando diventano adulti. Dopo la scuola, infatti, c’è il nulla e i ragazzi sono spesso dimenticati”. La denuncia parte da Luigi Mazzone, neuropsichiatra infantile da sempre impegnato nella ricerca sulla sindrome dello spettro autistico, prima alla Columbia University di New York e poi a Roma, al Bambino Gesù e da poco più di un anno all’Università di Tor Vergata. A ilfattoquotidiano.it lo scienziato spiega che “ci vorrebbe più assistenza alle famiglie.

Leggi il resto qui

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/04/02/giornata-dellautismo-in-italia-nasce-un-network-internazionale-di-scienziati-obiettivo-terapie-accessibili-a-tutti/4265564/

 

 

 

 

 

Precedente Un caffè con MJ De Marco: autostrada per la ricchezza Successivo Un caffè con Padre Raniero Cantalamessa che parla del denaro

Rispondi